Valutazione

Il Nucleo di Valutazione sarà coordinato dalla Docente Funzione strumentale Ins. Rollo Roberta.

Il nucleo, resta in carica per tre anni 2019/2022 con il compito di perseguire gli obiettivi esplicitati dalla Direttiva n.11 del 18 settembre 2014, dalla Circolare n.7904 del 01/09/2015 e dalla normativa vigente in materia.

Il Nucleo, pur costantemente sotto la supervisione del Dirigente scolastico, organizza in modo autonomo i suoi lavori. E’ demandata al Coordinatore Ins. Rollo Roberta l’organizzazione interna e la eventuale distribuzione di compiti in funzione delle analisi settoriali da condurre per la predisposizione del P.T.O.F, del RAV e del P.d.M. sulla base dei diversi indicatori.

In particolare si ritiene che le funzioni del NIV, in ogni caso specificamente definite dalle norme citate in premessa, si esplichino nel monitoraggio e nella verifica delle aree previste dal RAV e, nel dettaglio, nei seguenti punti:

  • stesura e/o aggiornamento del Rapporto di Autovalutazione (RAV);
  • predisposizione e/o revisione del Piano di Miglioramento (PdM);
  • attuazione e/o coordinamento delle azioni previste dal PdM;
  • monitoraggio in itinere del PdM al fine di attivare le necessarie azioni preventive e/o correttive;
  • elaborazione e somministrazione dei questionari di customer satisfaction a docenti, genitori e personale A.T.A.
  • tabulazione dei dati e condivisione/socializzazione degli esiti della customer satisfaction con la comunità scolastica;
  • redazione del Bilancio sociale
  • monitoraggio dell’evoluzione del contesto socio-culturale in cui opera la scuola;
  • mappatura delle alleanze educative territoriali e loro stato d’attuazione per il coinvolgimento attivo dell’utenza e del territorio nei processi educativi attivati dalla scuola in funzione dell’attuazione del PTOF;
  • tabulazione degli esiti degli studenti in relazione alle competenze previste nel curricolo;
  • monitoraggio dei processi relativi alla continuità e all’orientamento;
  • monitoraggio dei processi organizzativi, gestionali ed amministrativi.

Il Nucleo, inoltre, dovrà provvedere, entro la fine di Maggio 2021 alla presentazione dei risultati di rilevazioni e monitoraggi in funzione dell’aggiornamento del RAV e della verifica dell’attuazione del PDM.

I componenti scolastici del N.I.V. si impegnano a svolgere i suddetti compiti nell’ambito degli incarichi di cui sono già destinatari.

Non è, pertanto, previsto alcun compenso per i componenti dell’Unità di Autovalutazione d’Istituto.

Di ogni riunione del nucleo sarà redatto regolare verbale.

I componenti scolastici del N.I.V. si impegnano, inoltre, a partecipare alle eventuali azioni formative organizzate durante l’anno scolastico a livello provinciale e/o regionale.

Il Nucleo Interno di Valutazione (N.I.V.) costituito nell’a.s. 2019-2020 con i compiti e le funzioni previsti dalla D.M. 18 settembre 2014, n. 11, dalla C.M. 21 ottobre 2014, Nota del MIUR del 1 settembre 2015, e secondo il comma 129 della L 107/15 di durata in carica triennale, resta composto come di seguito:

Presidente – Dirigente scolastica

Prof.ssa Ornella Manco

Docente scuola Secondaria 1°

    Prof.ssa Iliade Angela

Docente scuola Secondaria 1°

    Prof.ssa Zizzi Isabella

Docente scuola Primaria

   Ins.Carrozzo Mina

Docente scuola Primaria

   Ins. Leucci Margherita

Docente scuola Primaria

   Ins. D’Apolito Maria Teresa

Docente scuola Primaria

   Ins. Rossini Rita

Docente scuola Infanzia

   Ins. Delorenzis Elisabeth

 

Comitato di Valutazione

In ogni Istituzione Scolastica è presente un Comitato di valutazione.

Questo organo collegiale scolastico dura in carica tre anni, e attualmente è disciplinato dal comma 129 della legge n. 107 del 2015 .

In particolare, questo comma stabilisce i criteri circa la composizione e compiti di questo organo importante all’interno di ogni comunità scolastica.

 

Componenti del Comitato di valutazione

Presieduto dal Dirigente Scolastico, il Comitato di valutazione è formato da tre docenti della singola istituzione scolastica (due vengono scelti dal Collegio  dei docenti ed uno dal Consiglio di istituto), due rappresentanti dei genitori (per scuola di infanzia e primo ciclo di istruzione). A tali componenti si aggiunge un componente esterno che viene selezionato dall’Ufficio scolastico regionale tra dirigenti tecnici, scolastici e docenti. Poiché la legge n. 107 del 2015 non prescrive nulla al riguardo, il Miur è intervenuto a ribadire che ogni scuola può decidere in maniera autonoma i componenti del comitato, e la votazione si svolge con scrutinio segreto (e questo vale sia per i componenti scelti dal Collegio dei docenti, che dal Consiglio di Istituto).

 Dirigente Scolastico Prof.ssa Manco Ornella

Doc. Viapiana Teresa (Scuola Secondaria Primo Grado)

Doc. Francioso Addolorata ( Scuola Primaria)

Doc. De Nuzzo Maria Lina ( Scuola dell' Infanzia)

Genitore Vetrano Mario

Genitore De Fazio VIncenzo

 

 Compiti del comitato di Valutazione

  • individuazione dei criteri per la valorizzazione dei docenti, sulla base di  di quanto indicato nelle lettere a),b),e c), punto 3, del comma 129 della legge 107/15;
  • espressione del parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente ed educativo; in sede di valutazione dei neoassunti il comitato  è composto dal dirigente scolastico, che lo presiede, dai docenti scelti dal collegio dei docenti e dal docente scelto dal consiglio di istituto ed è integrato dal tutor del neo immesso;
  • valutazione del servizio, di cui all’art.448 del D.lgs. 297/94, su richiesta dell’interessato, previa relazione del dirigente scolastico;  in tal caso il comitato opera con la presenza dei genitori e degli studenti; se la valutazione riguarda un membro del comitato, questi verrà sostituito dal consiglio di istituto;
  • riabilitazione del personale docente, di cui all’art.501 del D.lgs. 297/94.